Giorno Pagano Europeo Della Memoria

Il 24 Febbraio di ogni anno si celebra in Europa il Giorno Pagano della Memoria.


Questa data è stata scelta nel 2006, come Giorno Pagano Europeo della Memoria, dopo un sondaggio nella comunità pagana europea, per ricordare le persecuzioni contro i pagani che iniziarono nel 391 a.c ad opera di Teodosio , il quale decretò che il Sacro fuoco di Vesta perennemente acceso a Roma, fosse spento e coloro che veneravano gli antichi Dei fossero perseguitati.


Perché ricordare questa data? Ci furono vittime di persecuzioni, ovviamente, ma penso sia importante ricordare che l'intolleranza, l'esclusione, la violenza, i pregiudizi, siano stati e siano ancora troppo presenti nella vita di tutti noi. Sono


sopravvissuti troppo a lungo, a scapito di minoranze che non avevano alcuna colpa se non quella di pensarla diversamente dalla maggioranza al potere.


Troppe persone sono state condannate e uccise per aver portato avanti idee e concetti diversi o rivoluzionari, che stridevano con i dogmi e l'ordine costituito dell'epoca. Ancora oggi possiamo ritrovare processi alle streghe, sotto moltissime e diverse forme.


Chi sono le streghe? Persone comuni, che hanno nel loro animo una scintilla di infinito che illumina le menti. Coloro che non cambiano idea, che portano avanti le proprie convinzioni e cercano di tracciare una via per un mondo migliore. Sono i poeti, i ribelli, i sognatori, quelli che hanno intrecciato uno stretto legame con la natura e i cicli del tempo, che si interrogano ogni giorno sui segreti dell'universo e non si accontentano di imparare a memoria regole scritte da altri.


A tutti coloro che non sopravvivono, ma vivono la propria vita come pensano sia giusto, cercando sempre una nuova via per un mondo migliore. Queste parole e questa giornata sono per voi. Che nessuno possa dimenticare.





43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
 

©2021 di La Soffitta di Morgana ®