Il dispositivo fu immaginato il 16 dicembre del 1929 dal compianto Henri VANDERMEULEN, morto il 31 luglio all’età di 15 anni. Venne realizzato da suo padre che lo portò a termine il 22 dicembre 1929 seguendo le istruzioni comunicate dal figlio per mezzo di una tavola Ouija.

OBIETTIVO DEL SEGNALATORE PSICHICO
L’obiettivo del dispositivo consiste nell’avvertire la persona predestinata che uno spirito desidera dare una comunicazione. A tal fine lo spirito disincarnato fa suonare la campanella e la persona chiamata si predispone a ricevere il messaggio dell’entità utilizzando la tavola Ouija o una Planchette.

FUNZIONAMENTO DEL SEGNALATORE PSICHICO
Gli spiriti che desiderano comunicare devono attivare la campanella spostando il triangolo in rame (T) contro il filo positivo orizzontale che lo attraversa.
A tal fine gli spiriti infondono nei due prismi un flusso energetico che elettrizza positivamente il prisma P e negativamente il prisma PR.
La corrente positiva del prisma P passa sul filo positivo che vi è attaccato mentre la corrente negativa del prisma PR passa attraverso il filo ed il gancio del triangolo in rame.
Il triangolo caricato negativamente sarà respinto dal prisma ricoperto di resina (PR) e attirato dal filo orizzontale positivo.

 

Il dispositivo è copia fedele dell'originale.

SEGNALATORE PSICHICO VANDERMEULEN (Belgio)

€ 322,00Prezzo