«Poi il Signore Iddio piantò un giardino in Eden e quivi pose l'uomo… e fece germogliare dal suolo ogni specie di alberi piacevoli d'aspetto e buoni da mangiare, e l'albero della vita in mezzo al giardino e l'albero della conoscenza del bene e del male…» Così la Bibbia. Ma la religione ebraico-cristiana non è l'unico contesto in cui il simbolo potente dell'albero vive e si moltiplica in un'infinita varietà di forme. Questo libro prova e documenta come si tratti di un'immagine universale, nello spazio e nel tempo: dalla civiltà sumera a quelle precolombiane, dalla Persia alla Cina… Nella mitologia e nella religione, nel folclore popolare e nei saperi esoterici… Nella pittura, nella miniatura, nella scultura, nelle tele firmate dai grandi artisti di ieri e di oggi, ma anche nelle anonime trame dei tappeti persiani e delle stoffe pregiate dell'Estremo Oriente. Attraverso il simbolo di un albero che si rinnova continuamente e prende alimento da una sorgente sacra al centro del mondo, l'umanità ha modellato e dato corpo a un'aspirazione profonda: il perenne rinnovamento della vita, la propria centralità nel cosmo, un mondo armoniosamente ordinato.

L'albero della vita - Le radici del cosmo

€ 40,00Prezzo
    • Traduttore: Augusto Sabbadini
    • Lingua: Italiano
    • Numero di pagine: 160
    • Formato: Copertina rigida
    • ISBN-10: 8870318001
    • ISBN-13: 9788870318005
    • Data di pubblicazione: 01/01/1987
    • Edizione 1